Yves Klein. Le théâtre du vide, BOZAR, Bruxelles, sino al 20 agosto 2017

Otto Freundlich. Kosmischer Kommunismus, Kunstmuseum Basel, sino al 10 settembre 2017

Serpotta e il suo tempo, Oratorio dei Bianchi, Palermo, sino al 1 ottobre 2017

Cézanne. Le chant de la terre, Fondation Pierre Gianadda, Martigny, sino al 19 novembre 2017

Genni. Jenny Wiegmann–Mucchi (1895–1969), Zitadelle Spandau, Berlin, sino al 3 settembre 2017

Gregory Crewdson: Cathedral of the Pines, The Photographers’ Gallery, London, sino all’8 ottobre 2017

Claudio Costa, Ca’ di Fra’, Milano, sino al 28 luglio 2017

Fernand Léger. Le beau est partout, Centre Pompidou, Paris, sino al 30 ottobre 2017

A Perfect Chemistry: Photographs by Hill and Adamson, Scottish National Portrait Gallery, Edinburgh, sino al 1 ottobre 2017

A.R. Penck. Rites de passage, Fondation Maeght, Saint-Paul de Vence, sino al 18 giugno 2017

La fabbrica della bellezza. La manifattura Ginori e il suo popolo di statue, Museo Nazionale del Bargello, sino al 1 ottobre 2017

Arturo Vermi. Il volo poetico, Scuderie di Villa Borromeo d’Adda, Arcore, sino al 4 giugno 2017